2010 Albertino di primavera

RILESSIONI PER LE ELEZIONI REGIONALI:
Prendiamo spunto dalle parole dette da Umberto Bossi qualche settimana fa a Sestri Ponente: “La piccola Lega e’ diventata una forza politica dal nulla. Gli altri non sono capaci neppure di preparare le liste”. Lo ha detto il segretario della Lega Nord Umberto Bossi in un comizio elettorale a Genova Sestri Ponente. “Le forze popolari -ha aggiunto Bossi- spesso sono più intelligenti di quanto si creda. E’ l’intelligenza di chi sa di poter contare solo sulle proprie forze” Intelligenza, forza, passione, lealtà, ideali e tanto lavoro; una grande fatica perché per noi si tratta dell’impegno del tempo libero e non di una professione. Anche la nostra sezione è stata chiamata a raccogliere le firme per presentare le lista leghista alle elezioni regionali e, grazie anche al vostro aiuto, siamo riusciti ad adempiere al nostro compito in modo corretto, nei tempi previsti e senza problemi, ma non è solo questo che importa: ora dobbiamo eleggere i nostri uomini, quei leghisti che si batteranno per la nostra gente durante i prossimi cinque anni e che non vedremo solo per le elezioni, come succede con i candidati degli altri partiti, ma che lavoreranno sempre con noi. Questo possiamo farlo solo con il vostro aiuto se, quando voterete, mettendo la croce sul simbolo della Lega Nord, il guerriero con la scritta BOSSI, aggiungerete come preferenza il nome di uno dei nostri candidati.
IL BILANCIO: QUESTO SCONOSCIUTO
Il momento del bilancio di previsione in un comune è il momento in cui cadono i sindaci. Difatti i Piani del governo del Territorio e il rendiconto consuntivo possono essere approvati da commissari “ad Acta” che sostituiscono il consiglio comunale solo per l’atto formale senza determinare lo scioglimento del consiglio comunale, ma se la maggioranza dei consiglieri comunali vota contro il bilancio di previsione, si va a nuove elezioni.
Le entrate di un comune come Ossona sono i tributi ( le addizionali irpef o le altre tasse comunali), i contributi dello stato, delle regioni o da altri enti pubblici, gli onori di urbanizzazione le vendite di beni, l’accensione di prestiti e mutui e le entrare per servizi. Le uscite sono molte di più e sono decise dall’amministrazione. Fra queste ci sono le spese fisse, le spese che derivano da scelte politiche passate e quelle che derivano da scelte politiche presenti. La maggior parte delle entrate è destinato al mantenimento della struttura comunale e su queste spese fisse è difficile intervenire anche se è possibile migliorarne i servizi resi. E’ anche possibile correggere le spese per le scelte politiche passate in modo da ridurre il loro peso nel bilancio. Quello che rimane viene destinato dall’amministrazione in base al suo programma elettorale e in base alle esigenze della popolazione. Ovviamente, dato che la destinazione dei fondi deriva da scelte politiche, le opposizioni che avevano programmi differenti possono tentare di suggerire all’amministrazione, dimostrandone l’economicità e la validità, degli emendamenti al bilancio, che rappresentano la concretizzazione delle idee di chi ha votato per le loro liste. Il bilancio di Ossona ha una possibilità di manovra piuttosto limitata a causa del gran numero di quote di mutui con i relativi interessi che stiamo restituendo da anni e anni e della grande incidenza delle spese fisse. Negli ultimi vent’anni non sono mai state attuate politiche di programmazione, e il denaro buttato in operazioni strane o sfortunate è tantissimo. Abbiamo preparato 4 emendamenti che vanno a toccare dei reali problemi di gestione di Ossona.
I NOSTRI EMENDAMENTI.
Campo di calcio sintetico. Dal momento che la lista vincente era l’unica ad avere nel programma elettorale la realizzazione del campo di calcio sintetico e che ha vinto con il solo 37%, si può dire che il paese non sente come prioritaria questa opera. Quindi il primo emendamento mira ad eliminare il mutuo e a destinare i fondi previsti alla costruzione di piste ciclabili, ripristinando il canone di locazione del campo parrocchiale che al momento è stato cancellato dal bilancio. In alternativa chiediamo all’amministrazione di accendere un piccolo mutuo per comprare il campo di calcio parrocchiale ad un prezzo che equivale a 10 anni d’affitto. Per la Parrocchia, il vantaggio di questa seconda soluzione sarebbe l’introito anticipato e la liberazione dalle spese di gestione di una proprietà, per la comunità la possibilità di spendere la stessa cifra di un affitto decennale acquisendo formalmente in proprietà un bene che già appartiene ad Ossona moralmente, visto l’impegno degli Ossonesi nel costruirlo e nel mantenerlo, e la possibilità di risolvere una situazione urbanistica strana, creata con il PRG del 2004, che vede il campo di calcio parrocchiale in parte destinato all’edilizia residenziale. La risposta dell’amministrazione è stata negativa per motivi politici, quindi, come dichiarato dal nostro consigliere Roberto Tunesi, la responsabilità degli effetti di questa scelta ricade esclusivamente sulla maggioranza della lista Incontro.
INTEGRAZIONE DEL FONDO ANTICRISI.
In bilancio è stato creato un fondo, sull’esempio dato da regione Lombardia (fondo Made in Lombardia), per combattere la crisi economica. La differenza fra destra e sinistra è nell’utilizzo che si vuol fare di questo fondo: aiuti a pioggia per la sinistra, investimenti mirati alle riqualificazioni professionali e aiuti alle piccole e medie imprese che creano posti di lavoro per l’alleanza Lega Nord-PDL. Quello di Ossona era dimensionato per fornire solo un aiuto a pioggia di pochi euro ciascuno ai disoccupati (12.000.000 euro in tutto). Ne abbiamo chiesto l’integrazione a 25.000,00 euro prelevando i fondi da alcuni capitoli fra cui quello degli stipendi del sindaco e degli assessori. Con questa cifra, partecipando a progetti di regione Lombardia, era possibile creare dei progetti locali di riqualificazione professionale e di aiuto a chi volesse intraprendere piccole attività artigianali. L’emendamento è stato bocciato perchè considerato sufficiente il fondo stabilito dall’amministrazione.
Allora, il Capogruppo della Lega Nord Roberto Tunesi ha chiesto che l’intero ammontare del fondo destinato al gettone di presenza annuale dei consiglieri comunali per quest’anno andasse ad integrare il fondo anticrisi. La mozione presentata dal nostro capogruppo ha trovato il sostegno del PDL e del PD ed è stata approvata dalla maggioranza con due soli voti astenuti.
Convenzione con l’asilo Bosi: Ciò che proponevamo con quest’emendamento programmatico era un’operazione strategica che avrebbe permesso di aumentare il sostegno finanziario ai servizi offerti dall’asilo Bosi, di contribuire, da parte del comune (come avviene per la scuole dell’obbligo), alla spesa per i pasti dei bambini, di ottenere un risparmio sulle spese correnti, sulla convenzione Bosi, e sulla convenzione per la costruzione della mensa e di migliorare la possibilità di gestione del bilancio del 2011, liberandosi di alcuni vecchi mutui. Crediamo valga la pena di pubblicarne il testo in modo integrale e la risposta dell’amministrazione.
…Vista la tabella a pagina 77 della relazione tecnica del bilancio, in cui si nota un costo di 63.068,00 euro nella sezione riguardante la mensa scolastica; premesso Che il comune di Ossona paga ogni anno alla ditta G.I.S. di Como, subentrata alla ditta CAMST, una quota di rimborso sul costo di costruzione della mensa su pasti non distribuiti, ma prevista nella convenzione per la costruzione della mensa; che se l’asilo Bosi, in quanto unico ente ad oggi che ne potrebbe usufruire con regolarità, partecipasse alla convenzione con la sopraccitata ditta, il comune potrebbe ottimizzare il costo del servizio mensa. SI CHIEDE a questo consiglio comunale di dare mandato al Sindaco e ai rappresentanti della maggioranza in commissione Paritetica di rinegoziare la convenzione con la scuola materna Bosi, proponendo la partecipazione alla convenzione che già il comune ha con la ditta G.S.I., premettendo però che la mensa e i buoni pasto siano gestiti interamente dal comune.
Inoltre si chiede che venga rinegoziata la convenzione con la ditta G.S.I., chiedendo che la quota, su ogni pasto, riguardante il costo di costruzione della mensa venga azzerato.
Il risparmio così ottenuto chiediamo che venga messo nell’avanzo di bilancio, così da poterlo utilizzare per estinguere alcuni mutui, utilizzando l’art. 4 comma 4 del decreto legge del presidente della repubblica del 12 gennaio 2010 concernete interventi urgenti per gli enti locali, art. 4 comma 4 che dice: 4. AI comma 23, dell’articolo 2 della legge 23 dicembre 2009, n.
191, è…. “23bis. Per ciascuno degli anni 2010, 2011 e 2012, a valere sul fondo ordinario di cui all’articolo 34, comma l, lettera a), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, il Ministero dell’interno attribuisce, in favore di province e comuni, fino all’importo di 30 milioni di euro annui, contributi per incentivare l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione per l’estinzione anticipata di mutui e prestiti obbligazionari. I contributi sono corrisposti, ai comuni e alle province che ne fanno richiesta, per far fronte agli indennizzi correlati strettamente alle estinzioni anticipate effettuate negli anni 2010, 2011, 2012 e sulla base di una certificazione, le cui modalità sono
stabilite con decreto del ministero dell’interno…ecc.
La risposta dell’amministrazione è stata: In ordine all’emendamento proposto si evidenzia che la soluzione è già stata sottoposta al consiglio della scuola e non accolta. Fortificati dalla volontà del consiglio comunale ci si impegna a riproporre la soluzione richiesta. In ogni caso l’emendamento non può essere accolto da un punto di vista finanziario contabile fino a che non viene sottoscritto un accordo fra le parti… …Speriamo bene…

AGGIORNAMENTO SULLA SCUOLA MEDIA
In consiglio comunale il cons. leghista Roberto Tunesi ha chiesto al sindaco una data di fine lavori per la scuola media, chiedendo la sua parola per mantenere tale data. Non siamo riusciti ad ottenere tale promessa ma il sindaco si è sbilanciato dicendo che i lavori della scuola media saranno finiti per il Natale 2010. Segnatevi questa data.

Cheap Cam Sex Live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *