L’Albertino della Lega nord di Ossona: marzo 2013

L'Albertino di Ossona: marzo 2013Eccovi il testo dell’Albertino di marzo 2013, il foglio di note informative distribuito ai cittadini di Ossona dalla sezione Lega Nord

Grazie agli elettori della Lega Nord
Questo è il primo Albertino che esce dopo le elezioni del 24 febbraio, e per noi è importante che inizi con i ringraziamenti a chi ci ha rinnovato la fiducia e ha votato la Lega Nord, permettendoci di eleggere Roberto Maroni come Governatore e di lottare per realizzare il programma che abbiamo presentato. Siamo profondamente grati di questa fiducia e sentiamo la responsabilità di fare bene. Non tanto per la paura di far brutta figura, ma proprio perché la fiducia dataci ha per noi oggi un valore immenso.
Quindi, Grazie Ossona.

Ossona: sicurezza, gestione del Territorio, servizi sociali.
Nelle ultime settimane ci hanno chiesto di intervenire su questi 3 temi: i dati preoccupati sono l’elevato numero di furti, la mancanza di sicurezza sulle strade con un enorme numero di buche pericolose sulle strade, la mancanza di un lettore di microchip per i cani che si perdono in paese, l’indeguatezza, anche di informazione sui servizi sociali disponibili, sia quelli su domanda sia quelli ad attivazione automatica. Ci hanno segnalato diversi problemi per il ritiro degli esami del sangue urgenti  per gli ammalati che fanno i prelievi a domicilio. Tutto l’insieme si può riassumere con una generale mancanza di cura del paese da parte dell’amministrazione, non giustificabile con la sola carenza di fondi che hanno i Comuni in questo periodo. Essendo all’opposizione, possiamo fare poco, ma stiamo preparando il programma per le elezioni comunali che si svolgeranno nel 2014 e ogni mercoledì ci troviamo preso la sede della associazione Orsetti padani, alle 21, 15, in piazza 4 novembre, per raccogliere le idee e le richieste degli Ossonesi. Un altro problema segnalato riguarda il Piano di governo del territorio. L’ammnistrazione di Ossona ora lo ha adottato, ma il ritardo ha causato la scadenza del vecchio Piano Regolatore, e fino a due mesi fa era impossibile presentare domande per eseguire anche solo dei lavori di ristrutturazione. Uno dei primi atti della nuova Giunta Maroni in regione Lombardia è stato quello di prorogare al validità dei Piani Regolatori per quei Comuni che non hanno ancora finito il Piano di Governo del Territorio. Ci dicono che il nostro Comune abbia delle difficoltà a recepire questa proroga. E’ un problema che affronteremo.
Altre questioni importanti riguardano il PGT che è stato adottato e su cui stiamo preparando diverse osservazioni integrative. Ne discutiamo sempre ogni mercoledì.

Come sono andate le elezioni ad Ossona in poche parole.
Secondo il nostro punto di vista il risultato delle urne è stato straordinario. Si è vista la volontà popolare prendere forma. C’è stata una grandissima preferenza per le tre liste che supportavano Roberto Maroni in Regione Lombardia, un’ottima tenuta della lega nord alle politiche, una chiarissima intenzione di imballare il senato e di dare la maggioranza al Movimento 5 stelle alla Camera. Il messaggio dato é: vogliamo il caos a Roma, ma la Lombardia, casa nostra, la proteggiamo e la trattiamo bene.
Il pd ne è uscito bene. Non è aumentato ma percentualmente ha avuto un buon risultato.
A prima vista la Lega Nord sembra aver avuto una flessione, ma i suoi voti vanno sommati a quelli della la lista Maroni, una lista di appoggio che condivide totalmente i valori ispiratori della Lega nord fatta prima di siglare l’alleanza con il PDL. Sommando le due liste, i 367 voti (15,06%) della Lega Nord e i 290 (11,90 %) della lista Maroni la Lega Nord risulta il primo partito di Ossona con 657 voti (26,96%) contro il 17,40% (424 voti) del PDL e il 21,8%(533 voti) del PD. Il Movimento di Grillo in Regione Lombardia ha preso il 14,77% (360 voti).
Fabrizio Cecchetti della Lega Nord è stato, fra tutti, il candidato che ha raccolto più preferenze in paese.

Cheap Cam Sex Live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *